">

il progetto

Foto pagina singola


Una nuova chiave di lettura della storia rispetto alla narrazione “tradizionale”, che vede il mondo maschile come protagonista principale.

Le donne di Gocce|Tropfen arrivano da mondi, realtà, background diversi, che si sottraggono ad ogni stereotipo. Gocce|Tropfen è un contenitore di memoria che corre su tre binari: l’arte di strada come linguaggio trasversale in grado di arrivare a tutti e tutte; gli spazi urbani, che diventano piccoli musei a cielo aperto; il supporto tecnologico che, in rete, fornisce una serie di contenuti multimediali immediatamente accessibili. Un’interazione in grado di creare uno strumento di conoscenza e approfondimento unico di figure femminili altrimenti dimenticate e del loro vissuto, che da individuale diventa patrimonio collettivo.

Gocce|Tropfen: “gocce di memoria” in grado di rigenerare spazi urbani attraverso un’azione lenta ma continua che non riconosce confini.

Spazi inclusivi, facilmente accessibili a tutti attraverso il supporto di letture facilitate, testi alternativi e testi che si avvalgono di parole e di voci narranti.

 

La rete

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il contributo

 

 

 

 

 

Il sostegno